ALZA LA VOCE

ALZA LA VOCE

con GIULIA MICHELINI e PAOLA MICHELINI
di Paola Michelini e Paolo Civati

Alza la voce prende spunto da un fatto reale – l’Orsa Pizza, chiusa da anni all’interno di una teca in un centro commerciale in Cina- ed utilizza la metafora per riflettere sugli stereotipi legati al femminile oggi, attraverso i personaggi di due donne, Stella e Pizza.
Alza la voce racconta un confronto ironico e surreale, che procede per analogie, per sfumature emotive, visive, sonore. Pizza e Stella sono due lati contraddittori della stessa donna, sono una l’opposto dell’altra: Stella fa le pulizie all’interno del centro commerciale in cui Pizza è rinchiusa, ed è determinata a liberarla, come se liberandola potesse spazzare via in un colpo solo tutte le ingiustizie che vede nel mondo e che lei stessa subisce; Pizza è disillusa, amara, leggera, troppo stanca per combattere, troppo feroce per essere davvero addomesticabile.
Alza la voce è un tentativo di parlare del femminile e della sua natura, che sfugge a qualsiasi definizione. D’altronde definire l’Altro secondo le proprie categorie di giudizio non significa, di fatto, vincolarlo a uno stereotipo?

BIGLIETTI
Poltronissime/Palchi – Intero 25 € | Ridotto 23 €
Loggione – 15 €

GIULIA MICHELINI
Tra le migliori attrici italiane è giunta alla notorietà grazie alla serie televisiva Squadra antimafia – Palermo oggi, nelle cui otto stagioni partecipa quasi sempre da protagonista. Incentrato sul suo personaggio è lo spin off, andato in onda in due stagioni nel 2017 e nel 2019, Rosy Abate – La serie.
Mentre in TV colleziona ruoli ‘in divisa’, con le serie Distretto di Polizia e RIS – Delitti Imperfetti, sul grande schermo si fa strada nella commedia con pellicole come “Ricordati di me” (2003), Cado dalle nubi (2009), accanto a Checco Zelone, e “Immaturi” (2011).
Nel 2017 è tra i protagonisti della terza stagione della serie TV In Treatment, remake dell’omonima serie americana trasmesso sulla piattaforma satellitare SKY.

PAOLA MICHELINI
Frequenta il corso Teatro dei Cocci, diretto da Isabella Del Bianco e Cristiano Censi e frequentato anche da Elio Germano. Terminati gli studi classici, si diploma all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma nel 2003. Nello stesso anno vince il Premio Salvo Randone come miglior attrice emergente, esibendosi al Teatro di Siracusa con un monologo di Sarah Kane. Nel 2004, grazie alla borsa di studio del Premio Alberto Sordi, va a studiare al Lee Strasberg Theatre Institute di New York. In teatro partecipa a produzioni fortunate come Bizarra di Rafael Spregelburd, con la regia di Manuela Cherubini. Lavora spesso con registi

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

19 Dic 2021

Ora

21:00

Luogo

Teatro Sociale
Soresina
Categoria

Organizzatore

Teatro del Viale
Telefono
+393486566386
Email
biglietteria@teatrodelviale.it

Comments are closed.